Europa League, Juventus-Friburgo 1-0: l’inzuccata di Di Maria fa felici i bianconeri

TORINO – Esistono campioni assoluti, praticamente smisurati. Non hanno legacci, sono sciolti (questo significa, appunto, “assoluti”) da vincoli e dunque felici. La Juve ne possiede uno, si chiama Angel Di Maria e le permette quasi sempre di giocare in dodici, talvolta in tredici. Sappiamo tutto del sinistro mirabile dell’argentino, qualcosa a mezza via tra i ricami di Bruges e il tombolo di Burano, mentre della sua testa si ammirano piĆ¹ che altro la scriminatura da ballerino di tango, il profilo affilato da hidalgo, la suprema intelligenza calcistica e due orecchie da Dumbo.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Scroll to Top